Home Professione Assicurazione
Professione

Assicurazione

A partire dal 15 agosto 2013 è in vigore l’obbligo per gli architetti di copertura assicurativa per la responsabilità civile professionale, previsto dall'art. 9 del DL 1/2012 convertito nella Legge 27/2012 e dall'art. 5 del DPR 137/2012.

Questa prescrizione si estende a tutti i professionisti iscritti all’albo che svolgano attività che prevedono un rapporto diretto con il cliente, anche per i professionisti che esercitano l'attività professionale saltuariamente, con prestazioni occasionali o in forma gratuita.

Gli architetti al conferimento dell’incarico devono indicare al committente gli estremi della polizza, il massimale e successivamente ogni eventuale variazione (ART. 9 DELLA LEGGE 27/2012 e ART. 5 DEL DPR 137/2012).

La violazione di tale obbligo costituisce illecito disciplinare.

È possibile individuare alcuni casi particolari:

  1. Professionisti in regime di collaborazione con uno studio in via continuativa: è sufficiente verificare la presenza nella polizza assicurativa del titolare dello studio di un’apposita clausola in cui si specifichi che i collaboratori, i dipendenti e i tirocinanti devono intendersi ricompresi nella copertura assicurativa stipulata.
  2. Professionisti dipendenti di enti pubblici o privati che svolgano attività professionale per l’ente con rilevanza esterna (ad esempio perizie, collaudi, etc.): è sufficiente inserire il dipendente o professionista che svolge attività con rilevanza esterna nella polizza assicurativa dell’ente, come nel caso precedente.
  3. Professionisti dipendenti di enti pubblici o privati che svolgano attività professionale per l’ente senza rilevanza esterna: non è necessario stipulare una polizza assicurativa.
  4. Professionisti dipendenti di enti pubblici o privati in regime di part-time: è obbligatorio sottoscrivere una polizza assicurativa. Nel caso il professionista rientri nel profilo indicato nel punto 1 valgono le stesse modalità.
  5. Società di persone: non è necessario che la società sia assicurata, ma è sufficiente che i soci formalmente chiamati all’assunzione di incarichi professionali o attività con rilevanza esterna nei confronti della committenza siano assicurati.

Per agevolare i professionisti che devono ottemperare l’obbligo assicurativo l'Ordine degli Architetti PPC di Monza e Brianza propone alcune convenzioni consultabili alla pagina CONVENZIONI.
 
Anche Inarcassa e il Consiglio Nazionale degli Architetti propongono alcune convenzioni:

  • Vai alla CONVENZIONE INARCASSA stipulata con la società Assigeco di Milano, coverholder degli assicuratori Lloyd’s di Londra.
  • Vai alle CONVENZIONI CNAPPC stipulate con AIG Europe Limited, Rappresentanza Generale dei Lloyd’s per l’Italia e Sindacato Leader ARCH dei Lloyd’s.